LA NOSTRA CRONACA PER IL 2009



L’anno 2009 ha continuato con il brutto, il bello ed il cattivo.

 

Il lavoro d’insegnamento è continuato con soddisfazione all’istituto comprensivo di Gallicano, al collegio di Bagni di Lucca (dove ho condotto le lezioni CTP serali per gli adulti) e alla scuola Leonardo a San Concordio, Lucca, dove sono lettore d’inglese.

 

Abbiamo potuto continuare la serie di bellissime gite nei paesaggi idillici delle Apuane e degli Appennini. Qui la scelta di passeggiate non finisce mai e quest’anno abbiamo scoperto un castagneto incantato proprio sopra la nostra proprietà.

 

A maggio, ci siamo trovati in Sardegna dove, nel suo cuore a Nurallau, si è sposato un cugino di Sandra ad una bella sarda. Quest’avvenimento ci ha anche dato l’opportunità di visitare la magnifica isola nella nostra cinquina. Da Alghero abbiamo attraversato i selvaggi monti della Barbagia per poi arrivare a Cagliari. Lì ci siamo trovati in compagnia di un vecchio amico, Antonio, che insegna all’università e che ci ha invitato alla spettacolare festa che celebra il giorno di Sant’Efisio, patrono della Sardegna. I carri dei buoi ornati di fiori, i costumi e gioielli fastosi delle sarde venute da ogni villaggio, e l’appassionato culto del santo ci hanno colpito come nessun’altra rappresentanza in Italia. (Se la Sardegna sia proprio Italiana – a noi sembrava più spagnola).

 

Tra gli altri luoghi che abbiamo visitato sono da elencare Carbonia ed Iglesias, dove lavorò la mamma di Sandra quando era ragazza, l’isola di Sant’Antioco, la città fenica di Sinis, i giganteschi nuraghi di Barumini e molti altri posti incantevoli.

 

Al ritorno abbiamo dovuto affrontare in poco tempo un lutto quando è scomparsa la madre di Francis. Non siamo riusciti a partecipare al funerale e la gestione di questo triste avvenimento da parte della famiglia Brunelli-Sequi e stata piuttosto scandalosa. In più, abbiamo scoperto che il fratello di Francis aveva collaborato ad una truffa nella quale il Francis (primogenito) non ha ricevuto nessuna parte della legittima.

 

Come dicono: “Parenti……”

 

Quest’anno, la coltivazione dell’orto ha continuato, e la raccolta è stata discreta.

 

L’attività del mio gruppo Corale: i Cantores Lucenses, che specializzano in canto gregoriano e polifonico, si sviluppa. Abbiamo cantato con gran successo per la Sagra Musicale Lucchese, a Casabasciana, ed a parecchi altri luoghi dove siamo stati ricevuti con molto apprezzamento.

 

Siamo andati a dei bellissimi spettacoli,: per esempio il Manon Lescaut a Torre del Lago. L'appuntamento li fa parte, oramai, del nostro programma annuale

 

Di lavori edilizi, la terrazza superiore della nostra “casa con vista” a Longoio è stata incoronata con la sua nuova ringhiera.

 

Tristemente l’amico vicino Brian, che dedicò la panchina a Fabio, un altro amico scomparso, è anche lui scomparso poco dopo il ritorno in Inghilterra nell’autunno.

 

Ho contribuito al programma dell’università della terz’età con una conferenza sul parco inglese che è stato accolta con piacere, anche per le sue fotografie dei luoghi menzionati.

 

Per il magico presepe vivente di Equi Terme ci siamo trasformati nel pretore romano e sua moglie.

 

Infine, il nostro gatto Napoleone, che è diventato un indispensabile membro del nostro menage, continua robusto e intelligente.

 


 

Augurandovi Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

Francis e Sandra